capodanno-torino.com - cenoni, feste, discoteche, hotel, agriturismi, tutto su come passare il capodanno a Torino e provincia

Ville e Castelli Capodanno a Torino

Cerca i migliori eventi con cenone in Villa o Castello per Capodanno a Torino e dintorni

Scopri Ville storiche e Castelli per trascorrere il cenone di Capodanno a Torino e zone limitrofe. Un evento caratteristico in luoghi storici predisposti per festeggiare la notte dell'ultimo dell'anno.

Vedi anche:

Per avere maggiori informazioni su Ville e Castelli per Capodanno a Torino e dintorni, contattaci tramite il form qui sotto.

Volete un Capodanno regale, all’insegna dell’eleganza e del lusso? Prenotatelo a Torino. In quale altra città, se non nella ex capitale “del regno d’Italia”, si può trovare una infinita scelta di bellezze da ammirare, di ville e palazzi spettacolari, ma anche di castelli? In quale altra città del Paese il Capodanno è ancora una festa “aristocratica” e non popolare, fatta di concerti, balli, teatro e riunioni di circoli privati? Chi viene a Torino per Capodanno lo fa cercando già una festa esclusiva. Da vivere magari con un alloggio in castello o in villa, come i ricchi di un tempo.

Quali sono i castelli a Torino e provincia?

A Torino troverete moltissimi castelli, ma quasi nessuno avrà le tipiche caratteristiche medievali che ci si aspetta di vedere. Questo perché dal XVI secolo in poi, nel nome del rinnovamento, la città medievale fu letteralmente rasa al suolo per lasciar spazio alle magnificenze barocche e neoclassiche. Si sono salvati pochissimi testimoni dell’epoca dei castelli “veri”.

Il Mastio della Cittadella, ad esempio: un torrione a due piani che oggi ospita il Museo delle Artiglierie e che un tempo era la torre centrale della fortezza della Cittadella, a forma di stella. Casa del Pingone è l’altro castello della città, in realtà una antica casa-torre medievale incredibilmente conservata fino ai giorni nostri. Per il resto, i “castelli” torinesi restano solo nelle parti di mura di alcuni palazzi (Casa del Senato, Casa Romagnano, Castello del Drosso), a Porta Palatina e nell’interno di altre costruzioni (il cortile di Palazzo Madama e Casaforte Acaja, Castello del Valentino).

La provincia di Torino è invece ricchissima di castelli, anche se la maggior parte sono ruderi oppure ex manieri medievali divenuti nel frattempo ville o palazzi seicenteschi. Tra i castelli “autentici”, medievali nelle forme e nell’essenza, consigliamo di visitare: Castello di Aglié, Borgo Medievale di Moncalieri, Castello Reale di Moncalieri, Castello di Miradolo, Castello di Macello, Moltalto Dora, grande castello di Ozegna. Sicuramente degni di nota i castelli di Pavone Canavese, Pralormo, Castel Billia a Sant’Antonino di Susa, Villar Dora. In alcuni di questi castelli è possibile alloggiare.

Quali sono le Dimore e Ville storiche a Torino e provincia?

Molte delle dimore storiche torinesi si chiamano “castelli” anche se sono in realtà palazzi nobiliari o piccole regge di campagna. Ciò perché quasi sempre sorgono su fondamenta di veri castelli antichi, dei quali però non resta più traccia. In molti di questi palazzi – per fare qualche esempio: Castello San Sebastiano, Castello di Montaldo, Villa dei Pittori a Torino; oppure a Pavone Canavese, a Chiaverano – è possibile oggi alloggiare, essendo divenuti dei resort turistici importanti.

Le ville storiche da ammirare sono tantissime, sia a Torino centro che nella provincia. Alcune tra le più famose, in città, sono: Palazzo Madama, Castello del Valentino, Palazzo Reale, Villa della Regina, Reggia di Venaria, Palazzina di Stupinigi, Villa della Tesoriera, Villa Abeg, Villa Scott, Villa Raby. In provincia, tra le residenze storiche più belle e importanti, ricordiamo: Palazzo Masino a Caravino, Castello di Castagneto Po, Palazzo D’Oria a Cirié, Castello Provana a Collegno, Castello di Rivoli, Palazzo Biandrate a San Giorgio Canavese. Da non dimenticare Castello Cavour a Santena o Castello di Strambino o Castello di Piossasco a Virle Piemonte.

Perchè passare il Capodanno in ville storiche e castelli a Torino e provincia?

Un Capodanno in castello o in villa, in una città regale come Torino – o in uno dei suoi tanti borghi eleganti – consente di vivere una festa di alta classe, sia dentro che fuori dall’alloggio. In certi resort il Capodanno viene celebrato con ogni confort per gli ospiti e far base in queste residenze esalta anche le visite guidate nei dintorni.

La maggior parte della vacanza andrà dedicata ai monumenti spettacolari di Torino città, le sue regge, i palazzi, le piazze, la Mole Antonelliana, ma anche il suo duomo romanico, le basiliche barocche di Juvarra, i tanti resti archeologici di epoca Romana disseminati in città. Come non dedicare almeno una giornata alla Reggia di Venaria, alla Basilica di Superga, al Lingotto, o alle splendide passeggiate del Lungopo?

In alternativa godetevi la quiete della provincia, andando alla scoperta di Moncalieri, Chivasso, Collegno, Rivoli o Pinerolo. Se amate l’inverno in montagna spingetevi sulle vicine Alpi, a visitare i comuni delle valli (Valchiusa, Val di Chy, Val della Torre, Sestriere ).

CONTATTACI

Inserisci i numeri che vedi (controllo antispam):
1090
back to top